venerdì 3 agosto 2007

Piange il telefono...

Alle donne, è risaputo, piace parlare, cianciare, conversare, dialogare, discorrere, malignare, spettegolare, mormorare, ragionare, colloquiare, discutere, esprimere, intervenire, narrare, trattare. Gli uomini comunicano.
Su focus di qualche tempo fa (il giornale era di quelli che finiscono ingialliti sul tavolino del barbiere sotto l'ultima freschissima copia di Max e Quattroruote) lessi un articolo che sosteneva come la razza umana abbia sviluppato il linguaggio proprio grazie al gentil sesso. Infatti, mentre gli uomini preistorici andando a caccia avevano la necessità di comunicare a gesti, per non produrre rumori che potessero far scappare le prede le donne delle caverne, non avendo di questi problemi, iniziarono a sviluppare la forma verbale tra loro. Sicuramente per spettegolare con la vicina della signora della grotta di sopra.
Con l’avvento del telefono, le donne potevano finalmente parlare tra loro non solo con le persone a loro vicine, ma anche con altre amiche a notevoli distanze. Penso che dopo la prima telefonata effettuata da Meucci per provare le funzionalità della sua invenzione, la moglie chiamò subito un’amica per raccontarle della scoperta del marito e di come era vestita quel giorno. Si, perchè le amiche parlano, comunicano, conversano. Si raccontano ogni piccolo particolare della propria esistenza: il colore delle scarpe con le quali sono andate a fare la spesa, il tessuto del reggiseno che portavano all'ultimo appuntamento con il lui di turno, il collega figo che si fa la collega brutta, acida e malvestita [traduzione maschile: una gnocca e con due pere enormi ndr.], e ovviamente noi: i loro compagni, mariti, uomini, amanti, figli, etc. Se il telefono fosse stato inventato al tempo degli egiziani, non occorrerebbe il test del DNA per definire il sesso di una mummia: basterebbe controllare se nei paraggi fosse presente o meno un apparecchio telefonico. Anche la mia dolcissima compagna di vita ovviamente non è immune dalla pratica, ma quello che proprio non riesco a comprendere è come le donne riescano a passare ore al telefono senza accusare il minimo cedimento. L’altra sera ad esempio era al cellulare con un’amica che non sentiva da un pò. Nello stesso lasso di tempo credo di aver cenato, fatto una doccia, giocato con mio figlio, visto un film alla televisione fino ai titoli di coda e ri-letto l’intera collezione di Dylan Dog [Ok.. solo l'ultimo numero... ma non è questo il punto.]

Compagna Di Vita - Allora ciao… si si ci sentiamo… ciao.. ciao.. Click.
MMMa chi era?
CdVXXXX… era un po’ che non ci sentivamo…
MMAh…
CdVSai, si è laureata … bla bla … ma il ragazzo è uno stronzo e l’ha mollato perché… bla bla... sua madre è una stronza…bla bla … sua sorella è una stronza… bla bla…
MMe il cane?
CdVdai… non fare come al solito… era tanto che non ci sentivamo…
MMcredo un mese..
CdVappunto!

Appunto? A me non succede nulla in un mese! Certo, se ti fai raccontare anche la lunghezza del tacco con la quale è andata a dibattere la tesi e il colore della maglietta con la quale il ragazzo l’ha mollata allora tutto si spiega. Si, perchè in tutto quel tempo non può averti detto solo queste quattro cose! Ok. Va bene. Adesso proviamo, per amore della scienza, a paragonare una situazione simile, ma condotta da un uomo.
Qualche tempo fa ho sentito un vecchio compagno di scuola che mi aveva inviato la partecipazione perché si sposava. Ci eravamo visti di sfuggita circa sei mesi prima all’aeroporto. Visto che non siamo potuti andare al matrimonio, la sera dopo lo chiamo per congratularmi.

MMOuu? Compà! Tutt’apposto?
AmicoOh… compà…Sì
MMTi sei sposato?
AmicoSi, tutt’apposto
MMMangiato?
Amico Si, bene. Pesce.
MM - Bevuto?
AmicoSi, tutt’apposto
MMGliel’hai calata?
[Traduzione: è andata bene la prima notte di nozze? ok… è volgare, ma tanto eravamo tra maschietti]
AmicoSi.. compà… apposto
MMVabè... allora ci sentiamo.
AmicoOk.
MMCiao, salutami… com’è che si chiama tua moglie?
AmicoXXXX.
MMok. cià
Amicocià.

La mia dolce metà, al termine della telefonata, mi chiede informazioni circa l’avvenimento.

CdVHai chiamato XXXX?
MMsi. Tutt’apposto.
CdV allora? Com’è andato il matrimonio?
MMbene.
CdV – com’era vestito?
MMbhò? Penso avesse una cravatta.
CdV non gliel’hai chiesto?
MM no.
CdVe lei? Com’era vestita?
MMbhò? penso in bianco.
CdVnon gliel’hai chiesto?
MMno. Però mi ha detto che hanno mangiato pesce e hanno bevuto bene.
CdVe il viaggio di nozze? Dove vanno?
MMBhò?
CdVMa non gli hai chiesto neanche questo?
MMNo… Però so che l’ha trombata bene!

Che dire. Penso che l'unico motivo per il quale la razza umana sia riuscita ad evolversi fino ai nostri giorni è perchè in fondo, a noi maschietti piace averle accanto, respirare il loro profumo, accarezzarle, guardarle cullare i nostri cuccioli. Anche se a volte preferiremmo lo facessero in silenzio.

11 commenti:

Anathea ha detto...

Mmmm... troppo maschilista per i miei gusti. Non sono assolutamente femminista, Dio me ne scampi... Pensa che con la mia loquela ho fatto cascare ai miei piedi parecchi uomini... :D Sai, almeno per farmi tacere erano costretti a farsi avanti... :D

Buona serata e buon weekend
A.

rob ha detto...

Più che maschilista è realista...
Diciamolo !
Ciao Max, vedi il fatto è che le donna hanno il gusto del particolare (mettiamola così) mentre forse noi siamo più superficiali...
Ora siete contente ??? :-)

Elle ha detto...

Non tutte le donne chiaccherano...io in questo sono molto "maschile". Al telefono poi non mi piace starci molto. In compenso conosco uomini chiaccheroni, ma chiaccheroni che più chiaccheroni non si può. ;)
Buona domenica

Pam ha detto...

Noi donne abbiamo tutte dei punti in comune.. come del resto vuoi uomini ^_^ e non aggiungo altro!

Ross ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ross ha detto...

Guarda che coincidenza! Proprio su Focus l'altro giorno leggevo questa notizia: http://www.focus.it/Notizie/2007/
luglio/Che_lingua.aspx

Io comunque sono di poche parole. Tranne quando sono nervosa o a disagio, allora sì che inizio a parlare a macchinetta.
Il telefono, fisso o mobile che sia, non lo uso troppo. Però una volta ho battuto ogni record: due ore e venti di telefonata con una mia amica. Ma era per il ripassone di Hegel prima della verifica di filosofia... :P

Ciao, buona settimana!

MasterMax ha detto...

@Anathea: per inciso, a me non disturbano le donne loquaci, mi disturba solo quando non parlano con me ;)

@rob: benvenuto! Si, le donne hanno molto il gusto del dettaglio, così come spesso noi abbiamo il dono della sintesi (non tutti;9 Una volta dopo un'accurata descrizione circa l'acconciatura di una sposa fatta da una mia collega, con minuzioni particolari su capelli, foularda, veli etc, io sintetizzai con un vabè, praticamente aveva una bandana in testa . Ti lascio immaginare le reazioni femminili.

@Elle: Ovviamente ci sono anche le eccezioni alla regola ;)

@pam: il problema è che i vostri punti sono troppo in coumune ;)

@ross: le telefonate di lavoro non fanno testo ;) Per il ripassone sei perdonata. Anch'io passo le ore al telefono in ufficio con i clienti... solo che non parliamo di come siamo vestiti!

S.B. ha detto...

AHAH ! Praticamente gli hai chiesto se si era sposato e se aveva "consumato" :-D

Mimmo ha detto...

.....muahahahahahahahahah!
Ottima analisi! Reale e cruda verità.
Adesso forse capisco cosa vuol dire quando ti guardano storto dopo che annunci che uno dei tuoi migliori amici...è una donna! :) pensandoci bene quando ci sentiamo al telefono mi racconta TUTTO dalla A alla Z! Presto dovrò comprerarmi un auricolare per tenere le mani libere e, ad esempio, spazzare casa durante l'oretta spesa al cellulare! ;)

(Lady).Chobin ha detto...

Più leggo queste cose e più devo dar ragione ai colleghi che mi definiscono l'uomo dell'ufficio :(
Ma sono donna, davvero, sono solo un po' più pratica del normale....
uff ma non riesco mai a convincere nessuno.

Who's grimilde? ha detto...

pensa che io mentre parlo mi chiedo come fate a staccare l'udito così in fretta (2^parola pronunciata) quindi proseguo fino alla 4millesima sperando che almeno 5 siano rimaste in testa.
dialogo medio con un uomo
"ma mi stavi ascoltando?"
"certo: pizza, elefante, rosa, vacanze, toyota"
"..."
//dall'altra parte sorriso di soddisfazione su sguardo perso di nuovo nel vuoto//