mercoledì 5 novembre 2008

Yes, He can...

Barack Obama è il 44mo presidente degli Stati Uniti: onestamente non credevo che quei fottuti yankee fossero capaci di una azione simile.
C'è comunque da dare il merito di questa vittoria anche a Bush: ha ridotto il Paese così male che hanno preferito eleggere il primo afroamericano della storia piuttosto che un altro guerrafondaio.
Questa vittoria spero sia davvero l'inizio di un cambiamento, un cambiamento che porti la gente a capire che ogni persona a prescindere dal suo credo o dal colore della pelle, va presa singolarmente e mai in massa. Lo spero, ma non ho mai creduto nei miracoli.
Sarà interessante vedere adesso la reazione della classe politica italiana: ovviamente il diversamente alto dirà che lui è sempre stato un sostenitore di Obama. Chissà se Calderoli avrà il coraggio di portare a spasso il suo maiale in occasione della prima visita ufficiale del nuovo presidente degli Stati Uniti, un mussulmano. E Borghezio? Meglio non pensarci altrimenti mi ribalto dalle risate.

Buon lavoro Obama!

37 commenti:

Ross ha detto...

A differenza dei politici e dei capi di stato di mezzo mondo, Berlusconi (perdona la parola) per ora non ha rilasciato commenti. Nemmeno una piccola banale dichiarazione di circostanza.
Che almeno oggi voglia risparmiarci la sua cazzata quotidiana?

Riguardo a Obama sono fiduciosa, ma non eccessivamente esultante per il successo elettorale. La vera sfida inizia adesso. Solo se riuscirà a dimostrare quello che sa fare a tutti (a chi l'ha votato e forse ancora di più a chi da tutto il globo terracqueo gli rivolge sguardi colmi di ansiosa speranza), solo in questo caso potrà dire sul serio di aver vinto.

MasterMax ha detto...

Se l'è presa con calma...

11:09 Berlusconi, crescerà amicizia e collaborazione

"Sono assolutamente certo che l'amicizia e la collaborazione tra i nostri due Paesi continuerà a crescere e a rafforzarsi". E' quanto scrive il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel messaggio inviato a Barack Obama

Bisogna capirlo, il suo amichetto è andato via e al posto hanno messo un extracomunitario e per giunta di sinistra!

Ross ha detto...

Sniff... che buon uomo. Sono commossa dalle sue sante parole. Hai per caso un fazzoletto?
:D

Ross ha detto...

Da il Corriere.it:

In visita alla fiera Eicma di Milano, Berlusconi ha aggiunto, in modo più informale: «Consigli gliene posso dare perché sono più anziano, lo farò quando lo abbraccerò di persona».

Ecco che la cazzata quotidiana è arrivata.

digito ergo sum ha detto...

secondo me è una speranza vana. avogadro lo sosteneva tempo fa, e nessuno se l'è filato, neanche di striscio... vedi te.

MasterMax ha detto...

@Ross: e il primo consiglio quale sarà? Accordarsi con l'estrema destra xenofoba?

@Digito: forse i tempi non erano maturi o forse mi voglio solo illudere. Vederemo....

alfie ha detto...

si, buon lavoro e cerca di non imitare il presidente.. lui si che ci e vi aveva fatto neri ( di rabbia)

Flavia ha detto...

Mah...non so ...sono un po' scettica...
Magari sbagliassi in questo mio scetticismo! Mi frullano parecchie cose in testa!

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Non credo che Obama possa fare miracoli, ma la sua vittoria è comunque un fatto positivo.
Se avesse perso ci saremmo trovati MacCain e soprattutto quell'essere immondo di Sarah Palin...disgustosa!

Paola ha detto...

ciao Max...ma la perla del nostro Gasparri l'hai letta?

AndreA ha detto...

Altro che Borghezio o Calderoli...ci ha pensato Gasparri a farsi riconoscere... ignorante ed inutile!

A presto! :-)

MasterMax ha detto...

@Alfie: speriamo propri di no. L'unica cosa buona, comunque vada e qualsiasi cosa faccia, è che Bush è andato a casa!!

@Flavia: ovvio, la certezza non si può avere. Nessuno lo conosce bene e la giovane età non consente di basarsi sul passato, ma sicuramente peggio del predecessore non potrà fare... o al peggio non c'è fine?? No... quello vale solo in Italia.

@Jane: nooo perché? Miss tiro a segno sugli orsi bianchi? Il bulldog? Noooo, tanto caruccia....
come una badilata sui denti!

@Paola: ma perché dico io? Ma perché!!! Mi viene da piangere...

@AndreA: Ma spegnerlo in queste occasioni?

Flavia ha detto...

La certezza non c'è come dici tu, Master, ma io mi riferivo (sono stata molto vaga) sulla possibilità che possa portare a termine tranquillamente qualcosa.
Sono d'accordo con te: non può fare peggio del predecessore. In quanto al fatto che non ci sia fine...jejeje..non capita solo in Italia, mio caro Master, capita anche e spesso sull'altra sponda, sai? Quella dalla quale vengo!!!! Siamo degli esperti noi!!!!

Flavia ha detto...

alla possibilità. Perdón
Flà

MasterMax ha detto...

Mi cara Flavia, ho capito a cosa ti riferisci e spero proprio che non accada (di nuovo) perché a quel punto sarebbe davvero dura.

JANAS ha detto...

ora stiamo a guardare...
stiamo a vedere quanto farà e quanto gli verrà permesso di fare!
Io mi sento di augurargli un buon in bocca a lupo...o forse già c'è in bocca al lupo...ora non gli rimane che farlo crepare!

Kniendich ha detto...

Il fatto che il candidato Obama abbia vinto le elezioni perchè più buono di tutti e soprattutto di MacCain e Borghezio, come in molti si affrettano, (consentitemi un pò stupidamente) a dichiarare in questi giorni, mi suona come l'ennesima voglia di favole raccontate ai piccini dove il buono vince sempre, a tutti i costi e per una questione educativa.
Personalmente non credo che Obama sia il salvatore, l'anticattivo o il cappuccetto rosso del mondo scampato miracolosamente al lupo cattivo.. semplicemente è nero e questo lo pone in una posizione preferenziale rispetto anche allo stesso San Pietro quand'anche esso si fosse candidato alle elezioni americane.
Principalmente in America essere un candidato democratico NON significa, per grande fortuna del mondo intero, essere schierato a sinistra così come per l'essere repubblicani non a destra... e cosa molto più importante non assomigliare a quello stupido inutile del "vuolter" (purtroppo) nazionale che in comune con Obama ha solo cercato di avere una copiatura assai mal riuscita come si è visto, dello slogan ... "Yes we can" provando semplicemente che invece il vuolter .. "can not.."

Ma ritornando al colore della pelle, fattore del tutto trascurabile politicamente, ma rivelatosi fondamentale umanamente, credo e sono convinto, che proprio il colore abbia avuto un effetto "calamita" su tutte quelle "minoranze" che in America e nel mondo sono praticamente la maggioranza, e che ha attirato verso la ragnatela di Obama tutti coloro i quali si sono sentiti nel corso della loro vita in qualche modo emarginati e che ora con una semplice crocetta in un pezzo di carta bollata, hanno manifestato tutta la loro rabbia e tutto il loro potere come rivalsa per secoli di maltrattamenti e ingiustizie..

Obama non va visto come buono a tutti i costi, soprattutto perchè si rischia poi di accettare come giuste anche i possibili e probabili errori che inevitabilmente lui stesso commetterà...
per esempio... una delle prime cose che si è prefissato di fare è quella di ritirare le truppe dall'Iraq... si ma per portarle in Afganistan, non a casa... e allora, sono sicuro che poi si dirà che le intenzioni belliche di un presidente nero saranno sicuramente più giuste di qualunque altro presidente passato e futuro..

Obama è l'uomo della svolta, l'uomo i cui errori saranno per sempre considerati corretti lasciando che le coscienze di mezzo mondo non se ne accorgano nemmeno...

pansy ha detto...

Tutti già pronti con i coltelli puntati alla gola di Obama .. Diamogli una possibilità! :)
Io personalmente sono contenta che abbia vinto lui e che Mc Cain si sia preso un calcio nel culo!

Qui in Italia?
Ma va..i politici un giorno dicono una cosa un giorno dicono un altra.
Il nostro nano dice che ha sempre tifato per Obama..se avesse vinto Mc Cain, avrebbe detto che il suo tifo era fin dall' inizio per Mc Cain.. ma non lo sa nemmeno lui cosa vuole!!!!!!!! E' un iDiotA! AAAAAAh! Che soddisfazione scrivere che quel nano schifoso è un idiotaaaaa!!


Per quanto riguarda i miracoli di Obama..scusate, ma... chi è la persona UMANA che fa miracoli sulla terra?????
Che siete tutti bighotti? :) (insensodolce ovviamente!)


Ciao carooo! buona giornata ;)! Mi tocca continuare a lavorare, du bal!
Spero di sopravvivere, mi aspetta un Giovedi di inferno..
Yes, I can..!

Dual ha detto...

Devo essere sincero...un cambiamento gia' e' avvenuto..che lui adesso e' Presidente!
Per il resto ha avuto un eredita pesante in un momento in cui il problema non sono solo gli stati uniti ma tutto il sistema finanziario mondiale distruttoda una globalizzzione senza regole.

Suysan ha detto...

ma chi? quello bello giovane e abbronzato?

ciao max un abbraccio

MasterMax ha detto...

@Janas: ehhh, daiii, non essere così pessimistaaa, d'altronde il suo vice non si chiama mica Johnson come per Lincoln e Kennedy...

@Kniendich: forse è come dici tu, forse è stato eletto solo per il colore della sua pelle, però per diamine comunque sia gli americani hanno dato una prova invidiabile in soli 50 anni. Cinquant'anni fa una signora di colore si rifiutò di scendere da un autobus e venne per questo arrestata. Cinquant'anni dopo un afroamericano è seduto sulla poltrona più potente dello stesso continente. Qui in cinquant'anni cos'è cambiato? Cinquant'anni fa eravamo in mano a razzisti, Cinquant'anni dopo? Pure.
La vera svolta non sarà eleggere un uomo di colore, la vera svolta sarà non far neanche caso al suo colore.

@Pansy: attenta ... il nemico ti ascolta :)
Anche il mio giovedì è stato particolarmente faticoso... ma anche il venerdì non si sta risparmiando...

@Dual: ciao e benvenuto. Forse l'eredità lasciata dall'amministrazione Bush è una delle peggiori mai affrontate da un successore (fatta eccezione forse solo per la guerra in Vietnam). La vera svolta sarà tra quattro anni, se verrà confermato o meno.

@Suysan: Mano, era una carineria. Quindi è lecito dire di lui che è basso, anziano e sbiancato: anche questa è una carineria.

Anonimo ha detto...

aggiungo un'altra carineria: testa d'asfalto!!!

Elena

Regina Madry ha detto...

Ohi...la nostra classe politica (Ueltroni compreso) già s'è vista, per carità :(
quanto alle carinerie, io che sono pallida come una mozzarella c'ho scritto pure un articolino ;))

desa ha detto...

buongiorno rustico!
Dopo giorni di latitanza avevo voglia di salutarti poi con calma leggo i vari post persi!
ti abbraccio! :)

Ross ha detto...

In attesa della prossima figura di merda* che molto carinamente il nostro presidente umorista vorrà far fare al suo popolo di imbecilli, ti auguro un buon week-end.

*Leggasi "razzismo strisciante misto ad agghiacciante arroganza, totale mancanza di buon gusto e pericolosa incapacità di controllarsi e di sostenere la serietà, la responsabilità o quantomeno la decenza richieste da un incarico pubblico".

Kniendich ha detto...

Ross, perdonami.. ma .. avresti detto lo stesso se la battuta la avesse fatto un prodi o un Ueltroni o un sinistroide???

Mi dirai sicuramente di si.. ma io non ci crederò ..

Senza polemica..

Ross ha detto...

@Kniendich: la "battuta" l'ha fatta Berlusconi, non altri.
Sei libero quanto vuoi di non crederci, ma non mi accanisco su di lui perchè è di destra o perchè mi fa infuriare il suo modo di gestire il mio paese o perchè lo considero una persona spregevole.
Me la prendo perchè è il capo di un governo che, mio malgrado, rappresenta anche me. Perchè sembra non rendersi conto della rilevanza del suo ruolo o, se anche se ne rende conto, non se ne cura per niente. Perchè agisce e parla con una leggerezza che per me non è solo fonte di vergogna, ma anche di non poca preoccupazione.

In tutta questa polemica, a me il più saggio pare essere stato ancora Obama, che ha dignitosamente sorvolato sulla questione.
Io semplicemente non ho ancora imparato a lasciar perdere.

Ciao

MasterMax ha detto...

@Regina: come hai notato giustamente tu, il razzismo celato da battuta di spirito è peggio che utilizzare lo spregevole appellativo di negro. Per fortuna il presidente sembra essere stato superiore a queste piccinerie.

@Desa: hey, bentornata! Ti apettavo eh! Buona serata a te piccola!

@Ross: Oh, non mancherà molto tempo

@Kniendich: per quanti difetti possano avere, onestamente dubito che avrebbero mai fatto una battuta del genere, possono avere 10000 difetti, ma almeno sanno quando è il momento di tacere.

Lulamiao ha detto...

intanto solo.... VIVA OBAMA!!!

Ross ha detto...

Ciao Max, ti lascio un saluto, che tra poco parto... :-)

Andrea ha detto...

Borghezio non avrà nulla da dire; Obama mica è culattone.....

Per il resto: non vi dico i commenti che ho sentito fare dal leghista che lavora da noi, per non parlare dello sprezzo dimostrato e mal celato dal nostro "paròn"!

Diciamo così: non credo che ci saranno grandi cambiamenti negli USA, cambiamenti tipo quelli attuati in Spagna dopo l'ascesa di Zapatero; sicuramente è un segnale forte, già recepito in anticipo visto che in alcuni Stati degli USA sono tornati sui propri passi tramite voto referendario riguardo i matrimoni tra persone dello stesso sesso, Stati che furono i primi ad ammetterli.
Anche in questo caso (come per mille altre cose) è stato fatto un gran lavoro "sotterraneo", e alla fine -come sempre accade- i generali passano ma i marescialli restano. Cioè: il grande capo può essere chiunque, tanto sulla distanza vincono quelli che sono lì da una vita e per un'altra vita resteranno lì.

desa ha detto...

vasuneddi!

Renata ha detto...

Bel post il tuo, e fai bene a non credere ai miracoli. Non li farà nemmeno Obama. Però, qualcosa che assomiglia ad un miracolo l'hanno fatto tutti quelli che hanno reso possibile ciò che solo pochi anni fa era ritenuto impossibile.

E' questo che apre la porta alla speranza e viene da chiedersi "Ma allora...si può, per esempio sperare che la piantino di andare su Marte e la smettano di avvelenare l'aria: se crepiamo tutti di cancro o similia che cosa ce ne faremo delle EVENTUALI scoperte che possiamo fare su Marte" Per me siamo tutti un po' pazzi.
Mi sono dilungata, non era nelle mie intenzioni.Epoi, sto andando fuori tema.Scusami.muccina

MasterMax ha detto...

@Lula: Speriamo si riesca a dirlo anche fra quattro anni e lo spero davvero.

@Ross: buon viaggio e divertiti!!

@Andrea: si, ho sentito anche la marcia indietro fatta dalle stesse persone che hanno votato Obama, ma d'altronde non si può pensare di avere tutto subito. Forse i tempi non sono ancora maturi, ma è un inizio e come tutti gli inizi ci vorrà solo tempo...

@Desa: bacia a te picciridda!

@Reneta: no, quello non credo. Costerebbe troppo smetterla di avvelenare il pianeta, alla fine l'elezione di Obama è costata molto meno.

Andrea ha detto...

Il mio non era uno sfogo o una lamentela. Volevo solamente dire che per quanto avanti possa essere una parte -anche consistente- di una popolazione, esiste sempre un'altra parte altrettanto consistente della popolazione che tira indietro, come se il progresso (di qualsiasi genere, civile, sociale, economico, industriale, ecc.) potesse togliere loro qualcosa anzichè dare loro qualcosa.
Nella fattispecie (ma non mi interessano solo i matrimoni tra persone dllo stesso sesso o le unioni civili, sia ben chiaro!) in Italia si fa una gran parlare -e tanta gente ci crede- di unioni civili et similia ma in un modo che lascia intendere bene che se esistesse una legge che regola tale situazione di coppia le famiglie verrebbero esautorate dai propri diritti.
FALSISSIMO !!! NIENTE DI PU' FALSO!!
Come al solito si tratta della totale incapacità di chi ci governa (da destra o da sinistra non importa, pari sono) di fare qualcosa di buono per le famiglie; così, non riuscendo a dare di più a quest'ultime è meglio non dare nulla alle coppie di fatto, così nessuno si lamenta e nessuno si sente depauperato.
E' la risposta sbagliata a necessità concrete di entrambe le situazioni!

Tornando ad Obama (Barak ovviamente) pensate quanto avanti sono comunque gli statunitensi: a Padova i cosiddetti "mediatori culturali" altro non sono che persone non italiane arruolate nei ranghi dei Vigili Urbani per poter meglio interagire con altri stranieri parlando loro la stessa lingua e pensando con la stessa cultura. Beh, i commenti sono del tipo "Adesso prendono anche i neri! Dove andremo a finire!?". Per non parlare poi dei commenti relativi ai candidati alle elezioni locali più o meno "abbronzati".
Fintanto che c'è gente che ragiona così ed esiste un partito come la Lega Nord che ufficialmente è contraria al razzizsmo ma che nella vera realtà dei fatti è costituita da gente che disprezza qualsiasi diversità e vive nella speranza che qualsiasi cosa esca dalla loro visione della vita possa venire eliminata (qualsiasi modo va bene, ovvio), ma dove volete che si possa andare?

MasterMax ha detto...

@Andrea: condivido in toto, ma che dirti? Personalmente non vedo alcuna differenza tra la mia famiglia e quella di due uomini o un uomo e una donna che scelgono semplicemente di stare assieme per la vita. Ma siamo in un paese dove un prete conta più della legge, dello stato e può decidere della vita delle persone. Autorizzare le coppie di fatto (etero o omo è indifferente) significherebbe togliere lavoro non solo ai preti, ma a tutto l'indotto dei matrimoni (ristoranti, sarti, etc.) e questo significherebbe molto di più, significherebbe prendere coscienza del fatto che un prete sarebbe solo un uomo che racconta una fiaba. Finquando a governare saranno i preti e persone che considerano inferiori un altro essere umano (a prescindere da chi o cosa egli abbia fatto), non sarà possibile far proprio nulla. Ma anche in futuro le cose non cambieranno te lo assicuro, perché sebbene io cerchi di insegnare a mio figlio il rispetto per l'essere umano a prescindere da gradazioni cromatiche, preferenze o altro, ci saranno sempre 10-100 padri che stanno insegnando ai propri figli coetanei del mio le favolette che hanno insegnato loro i loro padri, ovvero che la famiglia è indissolubile e che è giusto picchiare un barbone, un rom o chi si vuole se si vuole perché noi siamo meglio. Pensare con la propria testa è sempre più difficile che permettere a qualcun altro di farlo al posto nostro. Un abbraccio!

Kniendich ha detto...

Quindi adesso, chiamare un uomo di colore "abbronzato" e per di più dall'alto di una carica istituzionale, equivale per molti a "dichiarare guerra" e ostilità agli stati uniti dei quali noi siamo e saremo sempre anche troppo, (per me sempre troppo poco) dei buoni alleati ... beh mi sembra una chiara strumentalizzazione politica..

E allora io dovrò attendermi una serie di querele dal momento che lo chiamo "affettuosamente" biancaneve ??

Ma fatemi il piacere, va .. eheh

Un abbraccio, Master..