martedì 4 maggio 2010

Ogni giorno


Le mie mani odorano di te e di te ricordano ogni curva, ogni piega del corpo.
Dovessi diventar cieco domani avrei già visto tutto ciò che volevo vedere: i tuoi sorrisi, le tue labbra socchiuse nell'assaporare il piacere di quell'attimo fugace alla tenue luce della candela, tremante, i tuoi occhi.
E i tuoi sospiri, i tuoi silenzi e le parole mai dette riecheggiano nelle mie orecchie.
Se non fossi mia ti chiederei 100, 1000 volte di diventarlo.
Ogni giorno.

(foto: Les loups dans la bergerie, 1960)

8 commenti:

principessa ha detto...

Anch'io lo chiederei 100, 1000 e ancora 1 milione di volte ;-)

desaparecida ha detto...

.






(senza parole)

Baol ha detto...

Anche io non lo avevo ancora fatto...ma ora l'ho fatto (il linkaggio eh!)

;)

MasterMax ha detto...

@Principessa: sei sicura ti convenga? :D

@Desa: O_O non ci posso credere, TU senza parole? Mah, non ci sono più i grilli di una volta

@Baol: grazie ! :D

Maraptica ha detto...

Mi viene il diabete, troppo bella questa dichiarazione! ;) Fortunati...

franci ha detto...

A volte penso che ti rapiscano gli alieni. Dentro di te, tanti mondi diversi....

Francy

MasterMax ha detto...

@Maraptica: ciao e benvenuta! Non è fortuna, ma impegno. A volte occorre richiare di perdere tutto per rendersi davvero conto di cosa ci circonda.

@Franci: spero di non dover mai rendermi conto di averli esplorati tutti. Un abbraccio!

Manolita ha detto...

....Incantevole..........