martedì 11 settembre 2007

Il primo giorno

Stamattina prima di uscire ti ho baciato e tu, nel sonno, mi hai sorriso. Oggi è il tuo primo giorno di scuola. Il primo di tanti. Stai crescendo figlio mio. Ed io me ne accorgo da questi momenti.
Sei arrivato a scuola con il tuo zainetto sulle spalle. Le matite colorate, l'album, il grembiulino. Tu come al solito, piccolo grande uomo, ci hai stupito. Hai salutato la mamma e sei corso ad esplorare la tua classe. Con quella fiducia nel prossimo e quella gioia di vivere che ti contraddistingue, sempre.
Non un pianto, una lacrima. Solo un sorriso.
Tante battaglie ti aspettano, ma le affronteremo assieme, mano nella mano.
E quando vorrai, lascerai la mia mano e cammineremo l'uno di fianco all'altro. Come due uomini. Due amici. Come padre e figlio.

28 commenti:

lei ha detto...

Ieri c'ho provato a non piangere leggendoti, ma oggi proprio non resisto. Ecco, ho gli occhi lucidi per te e la tua meravigliosa famiglia (pure per colpa della febbre, diciamolo :-D)

Ross ha detto...

Non ho mai letto un post tanto tenero...
Un saluto al piccolo grande uomo che, finchè avrà un papà come te, la fiducia nel prossimo e la gioia di vivere non le perderà mai.
E un saluto anche a te, naturalmente!

Regina Madry ha detto...

Che meraviglia! in bocca al lupo al piccolo e un saluto a tutta la famigliola, che mi sembra proprio una di quelle "sportive", come piacciono a me! :-))

pOpale ha detto...

Bellissimo post. Tuo figlio è molto fortunato :)
Buon primo giorno di scuola a tuttti e due

Vax ha detto...

Il tuo post mi fa venire ancora più voglia di avere un figlio.
Non vedo l'ora!

P.S. Complimenti per il Blog.

Andrea ha detto...

Anch'io il primo giorno di scuola non ho pianto. L'ultimo sì, però ;)

Che dire: sei la seconda persona che 'incontro' nella mia vita ad osservare compiaciuta il proprio figlio; restando in attesa di vedere cosa succede e restando piacevolmente sorpreso da cosa accade. Complimenti per la sensibilità.

MasterMax ha detto...

Appena tornato da un cliente, leggo i vostri commenti e dopo aver finto di avere un bruscolo nell'occhio, per camuffare la commozione con la collega di fianco, passo alle risposte...

@lei: sono sicuro che la febbre passerà presto e smetterai di commuoverti con i miei stupidi pensieri ;)

@ross: Effettivamente non lo abbiamo mai frenato in questo. Abbiamo sempre fatto in modo che non avesse paura di niente e di nessuno. Alle volte ci chiediamo se abbiamo fatto bene (soprattutto quando cerca di distruggere qualche negozio). Di certo tra qualche tempo dovremo fargli capire che non tutti spesso hanno buone intenzioni.

@Regina Madry: di sport ne facciamo poco in effetti, ci basta rincorrere la peste per matenerci in forma ;)

@Popale: Speriamo che anche lui, tra qualche tempo, sia della tua stessa opinione :D

@Vax: grazie per essere passato. Ti auguro vivamente di poter provare presto la gioia di stringere un cucciolo tra le braccia!

@Andrea: Si, in effetti siamo in pochi a pensare che i figli non sono delle fotocopie dei genitori. Nell'esatto istante in cui escono dall'utero materno sono entità indipendenti e non ci appartengono più. Noi genitori possiamo solo indirizzarli, educarli al rispetto della vita e insegnargli a camminare con le proprie gambe, ma per il resto non siamo altro che semplici spettatori e come tali, è nostro dovere accettare qualunque decisione voglia prendere e aiutarlo per qualsiasi difficoltà dovesse incontrare.

Paolo ha detto...

Bravo molto bello quello che hai scritto. E te lo dice uno che ha fatto il papà per 2 anni del bimbo della sua ex moglie ed ora non lo vedo più per ovvi motivi.
Spero anch'io di avere un giorno la possibilità di accompagnare "un figlio" a scuola.

Auguri

J.Cole ha detto...

Ogni tanto passo a leggerti e di fronte ad un post così non ho resistito e ho deciso anche di scriverti.
In bocca al lupo al piccolo "distruttore di negozi"!
Concordo con Vax, a leggerti viene proprio voglia di metter su famiglia!:)

skiopone ha detto...

che bello il primo giorno di scuola e chissà se anche i miei hanno provato le sensazioni che hai meravigliosamente descritto...

gryphius ha detto...

Un sicero in bocca al lupo al tuo rampollo.

Paola ha detto...

Caro MasterMax...non sono svenuta in sala operatoria...
Questo primo giorno di scuola mi sa che ha regalato emozioni non solo alla piccola peste, ma anche ai genitori...
è bellissimo quello che hai scritto...:-)

Peppe ha detto...

Ma guardalo.. messo là a far commuovere tutti... :)
Io che la conosco, la piccola peste, sò già cosa combinerà in classe.. e quindi mi viene da versare lacrime per i poveri operai che dovranno ristrutturala!!! :D
Mefrà! Avrei voluto esserci pure io!!!

MasterMax ha detto...

@Paolo: mi spiace che tu non lo veda più, ma ti auguro con tutto il cuore di provare presto l'ebrezza di un urlo alle 2 di notte e di un sorriso prima di andare in ufficio da parte di una tua piccola peste ;)

@J.Cole: non è tutto oro quello che luccica.. ve lo dice uno che non ha dormito per circa due anni! ahaha

@skiopone: certe sensazioni secondo me non hanno tempo!

@gryphius: crepi!

@Paola: Si, ho letto. Sei stata molto coraggiosa ;) Diciamo che più che altro non ci aspettavamo facesse così il bravo e prendesse così sul serio la cosa!

@Peppe: Infatti quando mi riferisco alle battaglie, intendevo quelle della maestra e di tutte le maestranze varie... ahhahahah Spero solo di non trovare la maestra legata ad un albero e la piccola peste a girarle intorno come un indiano!

Angie ha detto...

Se il tuo bimbo è così sereno..è perchè gli doni serenità ogni giorno..;-)
Grazie mille per essere passato..

nomame ha detto...

caro papà è proprio nei suoi racconti quando ritornerà a casa che ti sembrerà di ritornare giovane e studente ,e come me cercherai di ricordare quando ti sono successe le stesse identiche cose ,per qualche attimo proverai l'emozione di risentirti bambino solo qualche attimo ,ma ne vale la pena auguri da NONAME

Scuola di ladri ha detto...

e quando ti porterà una pagella infestata di 4 e 5 lo farai sorridere un po meno...eheh (bel post)

aurora ha detto...

ciao grazie del passaggio al mio solito blog..non ero l'unica afd affronatre il primo giorno di scuola allora!!lunedì scorso ero in una scuola nuova con bambini nuovi e colleghe nuove...tutto era estraneo tranne le vocette che dicevano: "maestra aurora maestra aurora" e i commenti dei genitori..."com'è giovane.."..aiuto pensavo..invece va tutto bene e mi sono già innamorata dei miei venti alunni alle prese con l'alfabeto e le prime due decine..fammi sapere come procedono i successi del tuo bambino!un bacio a

Lulamiao ha detto...

sono capitata qui leggendo il post su Rosalio... quello delle arancinE. che bello! Mi sono commossa anch'io, pensando a come sarà tra qualche tempo... mio figlio ha 9 mesi e mi stupisce ogni giorno, troppo favoloso!!! Senti ma dove compri la materia prima sicula per cucinare a Milano? Ho BISOGNO di saperlo :-) Lulamiao

Anathea ha detto...

Sì, un pensiero dolcissimo per un giorno più che importante. Sarà soddisfacente, per lui, poter imparare a leggere per poi trovare tanti messaggi di un padre così.

Buona giornata
A.

MasterMax ha detto...

@angie: Grazie Angie, cerchiamo di restare calmi anche quando ti assicuro la nostra peste fa di tutto per farcela perdere!
@noname: ne sono sicuro, asolutamente sicuro che ne verrà senmpre la pena.
@scuoladiladri: esattemente ome io facevo sorridere poco i miei ;)
@aurora: per fortuna il nostro diavoletto ha trovato delle maestre che come te, non considerano il loro solo un "lavoro"!
@lulamiao: grazie per essere passata. Le materie prime le trovo tranquillamente al super. Quelle un po più particolari al mercato ;)
Un saluto al piccolo. Tra poco ti divertirai a vederlo camminare... e lì cominceranno i guai :D
@anathea: grazie, lo spero!

Lupo Sordo ha detto...

Che bello il primo giorno di scuola... Da piccolo non te ne rendi conto. Ma se ne rendono conto i genitori per te...

Morgan ha detto...

raccontaci come sta andando, e che cavolo... ci lasci così?! :o

L&F ha detto...

Leggere da un uomo cotante emozioni è raro ma veramente bello. Bravo e resisti.

Paola ha detto...

Ciao!!!
mi sono rilassata e ho dato un'occhiata al gran premio...ma uffi...mi annoiano tanto ultimamente...poi con spy story ha perso anche un pò del suo fascino...non ho capito mica molto il senso e il tipo di condanna...bah...sarò dura di comprendonio...;-) Buona settimana...:-)

Elle ha detto...

Mi fai venire in mente il mio primo giorno di scuola ...molti anni fa s'intende ;)
Gli starai vicino in tanti altri momenti importanti come questo. In bocca al lupo. Ciao

Lo Zingaro ha detto...

Hai il potere di commuovermi facendomi sorridere...
Sei un uomo fortunato, tuo figlio è fortunato.
Buon viaggio, mano nella mano, con il tuo cucciolo d'uomo...

Kniendich ha detto...

non ho mai avuto dubbi sulla vostra tenerezza....